Condividi la pagina

Tintinnabula

Pubblicato in Musica Italiana
Posted by  Martedì, 01-26-2021
(0 Voti)

Dal 5 febbraio in radio “MANGIAFUOCO”, il nuovo singolo della band siciliana Tintinnabula.

“MANGIAFUOCO” è il nuovo singolo dei Tintinnabula, band siciliana composta da Nino Leone (voce), Peppe Calandrino (chitarra), Gianni Giacalone (tastiere), Giuseppe Giacalone (basso) e Gaetano Denaro (batteria), in uscita in digitale e in radio a partire dal 5 febbraio.

La band fornisce la chiave di lettura del brano attraverso il videoclip, diretto da Salvino Martinciglio (in collaborazione con Teatro Equestre EQUUS di Giuseppe Cimarosa e TLS Service), che uscirà in contemporanea al singolo: “Ci siamo chiesti: chi è Mangiafuoco? Da dove viene? Nessuna delle risposte è stata chiarificatrice del personaggio, sia quello che lo vede protagonista in Alexej Tolstoj, che nella storia di Collodi. Coraggiosamente ci siamo spinti oltre e abbiamo immaginato Mangiafuoco come capro espiatorio di tutti i peccati, assoggettato a un deus ex machina che rende lui un burattino nelle mani di un destino crudele - racconta il regista del videoclip -. Egli è dissoluto, non per volontà ma per sorte, è quanto di peggio l'essere umano possa mettere in pratica, l'imbroglio, la menzogna, il tradimento, l'abuso sessuale, il tutto portato a termine con l'assoggettamento della vittima, con un uso della psicologia di un narcisista. Il suo compito è quello di attirare a sè le sue cavie con il sorriso, in un atto di simpatia, una carezza per poi fagocitarle in quell'antro oscuro che la sua anima nasconde.

” Nel video viene rappresentato l'ultimo atto della tragedia del personaggio, il suo viaggio da una sponda del mondo reale all'immondo che lo attende. Mangiafuoco non può sottrarsi al viaggio, al passaggio obbligato, divenendo alla fine un tutt'uno con il circo diabolico che egli stesso ha forgiato: “tutte le persone che ha depredato della dignità umana sono in quel cerchio pirico, per la condanna eterna, il contrappasso dantesco per antonomasia. Abbiamo voluto questa transustanziazione nell'elemento naturale che è in netta contrapposizione con il rigore del fuoco: l'acqua. In questo caso ciò che dovrebbe ristorare rende ancor più difficoltoso il viaggio quasi affogando il protagonista che troverà liberazione nella fornace dell'epilogo.

Ogni singolo personaggio del video ha un nesso simbolico, conclude il regista: “lo sciamano capace di incantare e di compiere il viaggio dell'anima lungo i sentieri oscuri della morte, che getta il denaro nel fuoco a sua volta simbolo della nostra perduta umanità, ciò per cui abbiamo barattato la nostra esistenza; la vecchia sposa con l'orsacchiotto, a dimostrazione di quanto grottesca possa essere la perdita della gioia di vivere di una bambina violentata. Il cavallo bianco che è l'anima.

” L’autore del brano è Antonino Leone, composto dai Tintinnabula. Registrato al PureSound di Giuseppe Denaro - Mazara del Vallo (Tp). Il Mix & Mastering sono a cura di Angelo Emanuele Buccolieri. Al brano ha partecipato Giuseppe Cataldo al violino.

La band nasce nel 2002 da un’idea di Nino Leone (voce), Peppe Calandrino (chitarra), Gianni Giacalone (tastiere), Giuseppe Giacalone (basso) e Gaetano Denaro (batteria). Nel 2003 registrano il primo disco autoprodotto dal titolo “Le ossessioni” e dopo vari concorsi tra cui, Sanremo rock (2^ classificati), Tour Music Fest (Premio discografia consegnato direttamente dal maestro Mogol), Area Sanremo e Rock targato Italia, nel 2013 esce il primo EP dal titolo “Re Mida” distribuito dalla C.N.I. Compagnia Nuove indie. Il 15 giugno 2017 esce il primo album dal titolo “Mamacita” distribuito da Areasonica Records che si avvale anche della collaborazione del maestro Don Backy con il quale è stato rivisitato in chiave rock il suo celebre brano “L’immensità” accompagnato dal videoclip

a cui fa seguito il videoclip de “La voce del padrone” a cui ha partecipato l’attore siciliano Francesco Benigno come protagonista

 

 

, brano che è risultato fra i vincitori del concorso nazionale Musica contro le mafie tenutosi a Cosenza il 15 e 16 dicembre 2017. Il 17 Maggio 2019 esce l’ultimo singolo dal titolo “Sottovoce

, brano che fin da subito ha riscontrato le simpatie del pubblico, canzone mostra un aspetto meno conosciuto dei Tintinnabula, infatti risalta il lato più intimo e malinconico della band e diventa da subito uno dei brani più conosciuti e richiesti.

Letto 329 volte Ultima modifica il Venerdì, 05 Febbraio 2021 19:41
Share »

PODCAST

PLAY TV WR 63

Archivio video

Palinsesto Video

 

Web Radio 63

Benvenuto nel fantastico mondo musicale di Web Radio 63, per noi il tuo giudizio è importante, se ti va seguici anche su Facebook per condividere insieme un mondo di musica.

TECNOLOGIA

paypal donazione1
              

Dirette esterne

 

BecomeACreatorpreneur 400

Commenti recenti

PALINSESTO


DLUNEDI'
NCOMENATURA

button NcomeNatura

Attenti Alle Due

button beppelante


MARTEDI'
MUSICA NO STOP

button Toni Mix

Bottone FrancaGiusti


MERCOLEDI'
UN'ORA D'AUTORE

Boton unoradautore

 button Nuove Entrate


GIOVEDI'
A BUSTA CHIUSA

button A BUSTA CHIUSA


VENERDI'
STYLO DJ

Botton StyloDJ


SABATO
DISCO DANCE

button DISCO DANCE

 


DOMENICA
MOTOWN

Sara Ienco 150x150


ASCOLTA
LA DIRETTA

 

Rimani Aggiornato

Ti invitiamo ad iscriverti, in maniera del tutto gratuita e libera, alle newsletter informative. Cliccando sul tasto sottostante "Iscriviti" potrai ricevere informazioni riguardanti le nostre attività. La nostra emittente Rispetta le norme GDPR (General Data Protection Regulation).
Registrati
Please wait


PRODOTTO
EDITORIALE

  L'aggiornamento di questo sito avviene in modo saltuario,non ha contenuti giornalistici e quindi non può essere considerato una testata giornalistica o un periodico o comunque un prodotto editoriale.

 


 

 

Note Legali

POLICY