Condividi la pagina

Ancora sangue innocente...

Pubblicato in Blog
Posted by  Martedì, 05-23-2017
(1 Vota)

Ennesimo attentato e purtroppo ancora una volta in Inghilterra, a Manchester, durante un momento di gioia, di musica, di spensieratezza, di unione tra giovani, di coinvolgimento, di spettacolo.

Il concerto di Ariana Grande, un'idolo degli adolescenti, tant'è che le vittime sono la maggior parte giovani e addirittura giovanissimi, nel pieno della loro vita, nel trionfo della loro energia, spazzati via dall'odio di queste merde che sinceramente, scusate la schiettezza, ci hanno letteralmente "rotto il cazzo". Ora non voglio più assolutamente sentire un solo buonista contarcela ancora con il fatto che non sono tutti uguali, di non fare di tutta l'erba un fascio, perchè ormai i luoghi comuni non hanno più senso. Massacrare degli innocenti in nome di una religione (che si professa religione di pace) è sconvolgente e non ha nulla di umano o comprensibile da parte mia. Chiamatemi razzista o come cazzo vi pare ma io sinceramente non accetto più sermoni o buoni esempi da questa gente che per me è pura feccia e come tale va respinta in ogni modo. Se fosse vero, come dicono molti catto comunisti (la maggioranza purtroppo in Italia) che i musulmani non sono tutti uguali, interverrebbero anche loro con parole di conforto per tutte le vittime di terrorismo islamico e prenderebbero le distanze da questi atti ignobili. Ricordate non esiste moderazione negli islamici, basta vedere il trattamento riservato alle donne o le spose bambine costrette ancora in tanti paesi. Basta guardare gli episodi di intolleranza da parte di padri musulmani (che vivono in Italia da anni, quindi dovrebbero essere considerati "moderati") che uccidono le loro figlie se decidono di vestirsi all'occidentale o le loro mogli che cercano di difendere questo desiderio di normalità da parte delle nuove generazioni. E poi chi meglio di persone che conoscono questo mondo e ne sono fortunatamente uscite possono descriverci l'intolleranza di questa religione e della maggior parte del suo popolo? Povero mondo, povere nuove generazioni...vedo un futuro tragico, se non si decide al più presto di agire e credo che anche per questo sia ormai troppo tardi...

Letto 453 volte Ultima modifica il Martedì, 23 Maggio 2017 14:27
Share »

PODCAST

Web Radio 63

Benvenuto nel fantastico mondo musicale di Web Radio 63, per noi il tuo giudizio è importante, se ti va seguici anche su Facebook per condividere insieme un mondo di musica.

TECNOLOGIA


              

Ultimi blog

Commenti recenti

PROGRAMMI RADIO

  • LUNEDI' 20:OO UN'ORA D'AUTORE

  • MARTEDI' 18:00 TONY MIX 21:00 JAZZ

  • MERCOLEDI' 18.15 NUOVE ENTRATE

  • GIOVEDI'  18:30 "A BUSTA CHIUSA"

  • VENERDì   22:00 BLUES

  • SABATO  23:30 DISCO DANCE

  • DOMENICA 21:30 MOTOWN

     

 

Note Legali

POLICY

Rimani Aggiornato

Ti invitiamo ad iscriverti, in maniera del tutto gratuita e libera, alle newsletter informative. Cliccando sul tasto sottostante "Iscriviti" potrai ricevere informazioni riguardanti le nostre attività. La nostra emittente Rispetta le norme GDPR (General Data Protection Regulation).
Registrati
Please wait

 

 

 

L'aggiornamento di questo sito avviene in modo saltuario,non ha contenuti giornalistici e quindi non può essere considerato una testata giornalistica o un periodico o comunque un prodotto editoriale.